QUANTO SONO IMPORTANTI I DETTAGLI?

QUANTO SONO IMPORTANTI I DETTAGLI?

Durante una vacanza in una città straniera sono entrata a fare colazione da Starbucks, famosa catena americana di caffetterie e pasticcini, fondata da un tizio negli anni 80 sul modello dei bar italiani.

Se vuoi conoscere la sua storia (storia di una persona di umili origini che arriva al successo prendendo un’idea già esistente e aggiungendo DETTAGLI IMPORTANTI) la trovi qui:

http://www.panorama.it/economia/aziende/starbucks-storia-uomo-portata-successo/

Ciò che mi ha colpito entrando da Starbucks è l’atmosfera familiare, l’ambiente accogliente, semplice, l’ampia scelta di bevande calde a base di caffè e non solo (anche se i puristi italiani del caffè, come mio marito, muovono qualche critica…)

Ma la cosa davvero particolare è stata quel piccolo quanto significativo dettaglio: il mio nome scritto a pennarello sul bicchiere di carta (eh, lo so che il caffè in Italia disdegna il bicchiere di carta!), il mio Paese di origine ed un piccolo cuoricino.

Naturalmente il ragazzo che ha preso le ordinazioni mi ha chiesto queste informazioni e ciò è stato utile anche a lui ed ai suoi colleghi per non sbagliare a distribuire le bevande, soprattutto nei momenti di intenso flusso di clienti ma…. un PICCOLO DETTAGLIO CHE FA LA DIFFERENZA.

Essere identificati con il proprio nome realizza in ciascuno di noi il desiderio di identità personale e il bisogno di sentirci unici: è come sentirsi dire TU SEI IMPORTANTE PER ME.

Come sottolinea Dale Carnegie nel suo famoso libro “Come trattare gli altri e farseli amici”, uscito per la prima volta nel 1936… sempre attualissimo e infatti rieditato negli anni fino ai giorni nostri (l’ultimo è del 2012) “per una persona il suo nome è il suono più importante e più dolce”.

Ricordare il nome di una persona e utilizzarlo per rivolgersi a lei è uno di quei dettagli che cambiano una relazione, un rapporto, che sia esso personale o lavorativo.

E allora prestiamo attenzione ai dettagli, quei piccoli gesti o modi di parlare o di curare i particolari che trasformano qualcosa di buono in qualcosa di eccellente, parola di Coach!

Abbi cura di Te (e dei dettagli)

Nives

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *