RESISTERE STRINGENDO I DENTI o DIVENTARE RESILIENTI?

RESISTERE STRINGENDO I DENTI o DIVENTARE RESILIENTI?

“ Beata te che fai il Coach strategico e quindi NON HAI MAI PROBLEMI!”

Quando ieri un amico mi ha detto queste parole ho pensato che NON È VERO.

Come tutti attraverso momenti critici e di stress, la vita mi ha riservato dolori e sofferenze, e i problemi mi si presentano quotidianamente.

Anch’io ho sopportato periodi difficili, quelli in cui perdi ogni voglia di vivere, in cui lo scoramento sembra prendere il sopravvento.

Sono quei passaggi di vita in cui decidi se soccombere o resistere oppure… sviluppare la RESILIENZA.

RESISTERE vuol dire sopportare (magari, per chi ha fede, con spirito cristiano) attingendo a tutte le proprie forze per superare l’avversità, CONTRAPPONENDO la propria forza a quella dell’evento negativo.

Resistere è quello stringere i denti, tenere duro, lottare fino allo sfinimento con le unghie e con i denti, non mollare mai…(uh, se ci hai provato sai che sforzo richiede!).

Invece IMPARARE (è una buona notizia, si può imparare ed allenare!) la RESILIENZA significa diventare capaci di assorbire la forza contraria anziché opporsi, farsi morbidi e flessibili, ricostruire con fiducia un NUOVO EQUILIBRIO FUNZIONALE.

La RESILIENZA si nutre della forza del dolore e ci aiuta a liberare RISORSE INTERIORI altrimenti SOPITE e quindi anche a consolidare la fiducia in se stessi.

La RESILIENZA richiede impegno e dedizione nell’accogliere i nostri limiti e nel coltivare i nostri talenti e ci fa scoprire l’ORDINARIA MAGIA DELLE RISORSE UMANE (cit. Giorgio Nardone, uno dei miei maestri).

Dunque STOP al RESISTERE e via allo sviluppo della nostra RESILIENZA.

Come si fa?

Se vuoi, io che faccio il Coach Strategico te lo insegno….perché la RESILIENZA l‘ho sperimentata, imparata ed allenata prima di tutto per me, per la mia vita.

(Spero di aver risposto anche al mio amico…)

Abbi cura di te

Nives

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *