Dicono di noi

I nostri Clienti raccontano com’è stato incontrarci

Miglioramento performance commerciali

Sono il titolare di un’azienda nel settore del commercio che ho creato nel 2003. Ho deciso di rivolgermi a Nives in quanto ho capito di aver bisogno dell’aiuto di un coach per sviluppare alcune mie potenzialità ancora nascoste, affinando al tempo stesso le abilità e le tecniche che uso ogni giorno, in maniera tale da poter fare un nuovo balzo in avanti.

Con Nives abbiamo focalizzato le aree di miglioramento, scelto gli obiettivi strategici da raggiungere e creato un piano preciso per realizzarli. Lezione dopo lezione mi ha trasmesso una serie di eccellenti strumenti, di tecniche, di finezze che mi aiutano tutti i giorni a fare la differenza.

E’ stato un percorso fantastico, sono riuscito grazie al suo aiuto a superare delle paure che mi limitavano fortemente, ho nuovi stimoli che mi spingono a migliorare giorno dopo giorno, vedo un progresso costante e sono certo di avere tutti gli elementi necessari per poter superare sfide lavorative sempre più grandi.

Grazie Nives per l’umanità, l’impegno e la professionalità che metti nel tuo lavoro.

Simone, 34 anni, Imprenditore

Iniziare un lavoro in proprio

Dopo 15 anni di lavoro da dipendente avevo deciso di creare la mia piccola impresa, ma tante paure mi frenavano. Ho chiesto aiuto al Coach perché ne avevo letto sui libri e sapevo che poteva aiutarmi. Prima abbiamo cercato i motivi del mio desiderio di cambiamento, così abbiamo costruito la mia nuova visione e poi abbiamo creato insieme un piano strategico, con la tecnica dello scalatore. Ho apprezzato molto anche il quadrante di Covey per la gestione del tempo e sono partito per la mia nuova avventura con tanti strumenti ben strutturati per organizzare e affrontare il mio nuovo lavoro. Senza l’aiuto del Coach avrei impiegato molto più tempo per arrivare al mio obiettivo, quindi voglio dire grazie a Nives

Fabio, 30 anni, dipendente

Rapporto con la sorella

Il motivo per cui iniziai il mio percorso con Nives era il rapporto con mia sorella; le continue incomprensioni mi toglievano energia e mi facevano soffrire. Per me è stata di fondamentale importanza l’esperienza vissuta in studio di: ” è importante come ti racconti la storia”, perché mi ha insegnato a perdonare. Nives mi ha donato una chiave di lettura nuova che ha modificato in modo naturale il rapporto tra me e mia sorella. Grazie a Lei ho iniziato un meraviglioso percorso di rinascita che mi ha permesso di perdonare un passato difficile e di imparare a prendermi cura di me con amore. 

Grazie Nives, con tutto il mio cuore.

Sabrina, 47 anni, Consulente finanziario

Superare le difficoltà e Raggiungere obiettivi

Quando ho varcato la soglia dello studio di Nives, ero insoddisfatto di me stesso e della vita che conducevo. Al primo incontro a impressionarmi non fu tanto la sua professionalità o competenza quanto la sua illuminata umanità, unita a un’incrollabile passione per ciò che faceva.  Fu questo a spazzar via lo scetticismo e a farmi intraprendere il sentiero verso le passioni che risuonavano nel mio cuore.
Quel giorno è stato un punto di svolta nella mia vita e ancora oggi mi meraviglio di quanti successi personali abbia ottenuto da allora.
Nives mi ha insegnato a guardare le difficoltà con una mentalità diversa e ad affrontare le paure con una nuova prospettiva: mi ha insegnato a camminare nella vita e, semmai dovessi inciampare, a rialzarmi.

Sergio, 42 anni, Impiegato

Crescita personale

Il cammino svolto con Nives mi ha permesso di risollevarmi da una situazione divenuta insostenibile, imparando a conoscermi meglio e raggiungendo un migliore grado di soddisfazione all’interno della mia vita. Sono stato seguito passo passo e accompagnato con calma e pazienza. Mi sono sentito compreso e accettato con le mie difficoltà e si è creato con la counselor un bel rapporto di fiducia. Non posso che portarmi via un’esperienza positiva e gratificante. Il mettersi in gioco è stato il moto con cui ho affrontato i problemi.

Simone, 32 anni, Operatore Sanitario

Prendersi cura di sé

Sono stata da Nives in un momento d’importante cambiamento della mia vita: uscivo da una separazione e volevo vedermi e sentirmi diversa, in rinascita. Così ho pensato di iniziare dal mio aspetto esteriore, quello puramente estetico, stufa di vedermi con lo stesso taglio di capelli, gli stessi vestiti, per lo più neri, la solita difficoltà di scegliere qualcosa di moda ad ogni cambio stagione. La consulenza d’immagine mi ha aperto un mondo di nuove conoscenze e strumenti per costruire il mio stile personale, quello che ora sento proprio appartenermi. Vedere l’effetto dei diversi colori sul mio viso è stato un vero e proprio miracolo: a fatica, ma con piena consapevolezza del terribile effetto che faceva al mio viso, ho lasciato il nero, ho trovato e provato a usare nuovi colori che mi danno nuova luce. Nives, con pazienza e grande professionalità, mi ha mostrato come certi tagli di pantaloni o lunghezza di maglie e giacche fossero in grado di evidenziare gli aspetti migliori del mio corpo. Oggi sono capace di scegliere quando mi compro un capo di abbigliamento, ma soprattutto di rinunciare a comprare quelle cose terribili solo perché sono di moda, e così risparmio anche.

Rossella, 40 anni, Insegnante

Trovare anima gemella

La mia era una storia triste, fatta di grande difficoltà, per la mia timidezza, ad avvicinarmi alle ragazze. Sono arrivato a Puoi Se Vuoi grazie ad un amico che me ne aveva parlato bene. Anch’io mi sono trovato benissimo con Nives, che ha saputo accogliermi e mettermi a mio agio e insegnarmi a essere più capace di correre il rischio di sentirsi dire di no. Ancora non sono completamente spigliato, ma adesso riesco ad avvicinarmi e a parlare con le ragazze che mi interessano con tranquillità e soprattutto senza diventare rosso rosso come un tempo. Quando ancora mi succede, ora so come fare, me l’ha insegnato Nives e di questo la ringrazierò sempre.

Paolo, 31 anni, impiegato

Cambiare lavoro

Mi sono rivolta a Nives perché volevo cambiare lavoro, catturata dalla pubblicità di Puoi Se Vuoi . Al primo appuntamento mi resi subito conto di avere di fronte una Donna Straordinaria! Il suo modo di presentarsi, il modo di parlare, il look ….quante cose  mi poteva insegnare!  Premetto che io volevo cambiare lavoro per migliorare la mia qualità di vita, pertanto si trattava di una ricerca molto particolare; io non cercavo semplicemente un lavoro, ma cercavo uno specifico tipo di lavoro !!!! Nives mi ha subito modificato il curriculum vitae, prestando attenzione ad ogni singolo aspetto, a partire dalla fotografia. Dopodiché abbiamo lavorato molto sul modo di presentarsi e le modalità con cui andare a chiedere lavoro e gestire una conversazione (aspetto che si rivelò fondamentale!). Finalmente ho iniziato a fare qualche colloquio ! Ora è passato quasi un anno, il lavoro non l’ho ancora cambiato ma continuo nella mia ricerca, con la certezza che al momento giusto arriverà la giusta opportunità, e in mano ho gli strumenti per farlo!

Anonima, 36 anni, impiegata

Definire Obiettivi

Sono stato da Nives per due sessioni di coaching, a distanza di tempo: nella prima occasione per dare una direzione alla mia vita (per definire progetti, obiettivi e priorità in funzione dei miei valori). Nella seconda occasione, abbiamo invece definito altri obiettivi perché i primi li avevo già ottenuti tutti :), tant’è che mi stavo annoiando e avevo bisogno di altri stimoli.

Mi ricordo che alcuni mi dissero che il coaching è un’americanata, un metodo per spillarti soldi e dirti ovvietà. Può anche essere che ci siano coach di quel tipo, non lo so, ma so soltanto che il tipo di coaching che mi ha fatto Nives è stato eccezionale, ho raggiunto i miei obiettivi in pochissimo tempo con una strategia che non avrei mai adottato.

Prima di incontrare Nives ero come il 95% delle persone che non ha un progetto di vita e si limita a essere vittima delle circostanze (reagendo ad esse più o meno positivamente), ma dopo aver conosciuto Nives, il mio progetto ha preso forma e ora, ogni giorno, so quello che devo fare e quello che voglio, se qualcosa o qualcuno vuole influenzarmi, deve passare il vaglio del mio progetto di vita, definito con Nives. Questo vi posso garantire che dà una sicurezza senza eguali e vi fa apprezzare moltissimo dalle persone (quando rifiuti qualcosa, ma non sei sicuro della tua scelta, generalmente le persone lo percepiscono e rimangono sempre un po’ interdette, ma le stesse persone percepiscono anche che quando il tuo no cela una grande sicurezza, che gli trasmette in questo caso positività, anche se gli avete detto lo stesso no).

Fatevi il più bel regalo: cominciate il vostro nuovo progetto di vita con Nives!

Aldo Bongiovanni, 35 anni, titolare Molino Bongiovanni

Comunicazione nella coppia

Fino al momento di incontrare Nives vedevo solo cose negative nella mia vita di coppia e non riuscivo ad apprezzare i lati positivi di mio marito. Con Nives ho capito che comunicavo in modo sbagliato: pensavo sempre che se lui aveva un punto di vista diverso dal mio era per sminuirmi e reagivo con rabbia, senza essere più capace di relazionarmi con lui in modo decente.

Ora, quando succede, anziché reagire male, ringrazio mio marito per avermi fatto presente il suo punto di vista e poi gli esprimo il mio, chiedendogli quindi cosa possiamo fare insieme per prendere la decisione migliore e…funziona!

I miracoli esistono e siamo noi che li facciamo accadere!

Enrica, 36 anni, Imprenditrice

Problema personale

Sono arrivata a PuoiseVuoi con un problema personale che mi creava una grande sofferenza e che ai miei occhi era veramente insuperabile. Non avevo bisogno di uno psicologo, ma di un aiuto immediato e concreto che mi permettesse di affrontare la situazione.

Così grazie a Nives sono riuscita a scoprire nuove parti di me che avevo da tempo ignorato, a sviluppare un diverso sguardo su me stessa e su chi mi era attorno ed infine ciò mi ha permesso di risolvere la situazione.

Oggi quando sento “scricchiolare” qualcosa nella mia vita personale o professionale o semplicemente quando sento il bisogno di migliorare qualcosa di me mi rivolgo a questo preziosissimo Coach, sicura di poter tornare a casa con una nuova positività e nuova energia per me stessa e per gli altri. Un grazie di Cuore

Elena, 45 anni, Impiegata banca

Rapporti difficili con le figlie

In famiglia non riuscivamo a gestire bene la comunicazione con le nostre bimbe. Una situazione che da 3 mesi non potevamo più controllare. Grazie all’intervento di Nives siamo tornati felici in pochi giorni.
Consiglio con tutto il cuore il servizio di PUOISEVUOI. 
Pensate che non ci siamo neanche visti, abbiamo fatto in videoconferenza via Skype! 
Grazie!

Michele BRIA, Imprenditore titolare Bria Group

Strategie lavorative

Prima di conoscere Nives non avevo mai avuto il supporto di un Coach strategico. Nives è riuscita a mettere in relazione le mie potenzialità con quelle della mia attività non tralasciando gli aspetti del mio temperamento.

Mi ha fatto mettere in luce i miei punti deboli nella comunicazione e in base alle mie esigenze abbiamo collaborato per definire le strategie necessarie. A distanza di qualche anno continuo a trovare utile il suo contributo e quando la metto al corrente, anche in modo informale, delle mie situazioni la trovo sempre interessata e generosa di consigli. Conoscere Nives e il suo lavoro è sicuramente un momento di arricchimento personale

Marcello C., 45 anni, Artigiano gelatiere e barista

Rapporti con colleghi di lavoro

Cercavo da tempo di risolvere un problema con i colleghi di lavoro e ne parlavo con la mia famiglia: mi dicevano tutti di lasciar correre, di pensare a lavorare e basta. Ma io ci rimanevo male e mi sembrava che lasciar correre non fosse la cosa migliore. Con la Coach Nives Tomatis di PuoiSeVuoi ho imparato che quando non affronti qualcosa che ti fa male confermi a te stessa che non vali niente.

Così ci ho provato, ho parlato con i colleghi anziché stare zitta: non è stato per niente facile all’inizio, ma poi Nives mi ha insegnato esercizi per controllare l’agitazione che mi prendeva e adesso sono capace di dire che cosa non mi va bene e propongo anche mie soluzioni con un sorriso. Sono uscita a cena con i miei colleghi, che prima non mi invitavano mai.

Chiara, 50 anni, Operaia

Motivare le collaboratrici

Io sono andata da Nives perché una mia cliente me ne ha parlato tante volte. All’inizio non sapevo tanto cosa fosse un Coach, poi l’ho capito molto bene.

Lei è proprio un’allenatrice, ti aiuta a scoprire cose che non sapevi di saper fare, ti aiuta a provare a farle finchè cominci a farle sempre più e ti piace tanto da riuscirci da sola. Io lavoro con due collaboratrici che sono molto brave nella pratica ma a volte perdevano un po’ la voglia di fare. Ho capito che ero io quella che doveva trasmettere loro la motiv-azione: Nives mi ha insegnato a chiamarla così, il motivo dell’azione. Quindi ho imparato a coinvolgerle di più negli obiettivi del mio negozio di estetista, a dare loro incentivi e soprattutto a dare carezze a parole anche per cose piccole che facevano bene. Oggi il clima tra noi tre è così bello che anche le clienti se ne sono accorte e ci mandano le loro amiche. Sono stata ben allenata o, come dice Nives, sono stata io capace di allenarmi al meglio.

Nicoletta, 45 anni, Estetista

Dimagrire senza dieta

Devo dire che io non ci credevo che si potesse dimagrire senza fare una dieta, finchè non ho conosciuto Nives e il suo metodo Peso No Problem. Ho capito quali grandi relazioni ci sono fra i miei stati d’animo e il continuo desiderio di mangiare e masticare qualcosina per accudirli; sapevo che fare movimento aiuta ma non ne avevo mai voglia. Con Nives ho imparato a motivarmi usando tecniche che mi aiutano ad ascoltare il mio stomaco ed a “sentire prima” come starò bene dopo aver fatto attività fisica e adesso mi piace persino tanto. E poi le sue 10 regole (non tutte per me, ma quelle che uso funzionano molto bene) mi hanno dato indicazioni precise per perdere peso senza dieta. Era proprio vero, adesso ci credo e lo pratico perché per me ha funzionato e funziona molto bene.

Elisabetta, 59 anni, Casalinga

Difficoltà con gli esami all’università

Sono una studentessa universitaria di 26 anni. Ho sempre avuto problemi di ansia pre esame che si sono intensificati ad inizio 2016: poco prima di un esame avevo attacchi di panico, ansia, incubi e insonnia. Il giorno stesso dell’esame non riuscivo ad alzarmi dalla sedia, non potevo parlare e quindi non sostenevo l’esame.

Ad aprile ho iniziato il mio percorso di coaching con Nives. Insieme abbiamo analizzato la mia postura all’esame, le frasi, il tono di voce ed ho appreso come cambiare il mio atteggiamento a mio vantaggio. Abbiamo parlato delle mie sensazioni quando non riuscivo a sostenere un esame e quando invece lo sostenevo anche senza essere promossa. Mi sono costruita un rifugio mentale che mi ha aiutato a superare gli incubi notturni.

Ho imparato a premiarmi per i miei successi e anche ad essere un po’ più egoista. Da giugno non mi sono più ritirata agli esami, ho fatto notevoli passi avanti e sono più sicura di me. Affronto gli esami più tranquillamente, non ho paura di una bocciatura e anche al di fuori dell’ambito universitario ho maggior fiducia in me stessa. Questo percorso mi ha aiutato moltissimo ed ora affronto le situazioni in modo positivo e con più serenità.

Camilla, 26 anni, Studentessa

Fine di una relazione di coppia

Ho deciso di andare da Nives in seguito al consiglio di una mia amica; stavo infatti attraversando un periodo della mia vita molto difficile, rientravo in Italia dopo un’esperienza all’estero e soprattutto uscivo dalla fine di una storia con una ragazza per la quale ho sofferto molto, nonostante sia stato io a decidere di staccarmi da lei. Soffrivo infatti di forti sensi di colpa per la decisione presa e non riuscivo a darmi pace per quanto accaduto; mi sentivo semplicemente un perdente, una persona non capace di affrontare la vita e di prendersi le proprie responsabilità. Nives mi ha aiutato a riflettere sui motivi che hanno portato a staccarmi da quella ragazza, facendomi capire che la scelta presa era dovuta a ben definite esigenze personali e ad una forte incompatibilità caratteriale e comportamentale. Mi ha aiutato a credere nuovamente in me stesso e ad affrontare la vita e nuove sfide con una nuova prospettiva. Sinceramente dubito che senza il suo aiuto sarei uscito da questa situazione ingarbugliata. Sono molto felice di essermi rivolto a Nives e desidero continuare ad incontrarla negli anni a venire.

Massimo, 35 anni, Impiegato

Da studentessa ad artigiana

Ero iscritta all’università ormai fuori corso da 3 anni e non andavo più avanti, ma non ne capivo il perché. Ho scelto di affidarmi al Coach che mi ha aiutata a comprendere che la motivazione che mi aveva spinta ad iscrivermi all’università era il desiderio di mia madre di avere una figlia laureata. Ho capito che posso sempre cambiare una scelta sbagliata, ascoltando dentro di me che cosa desidero davvero per la mia vita. Così ho fatto un nuovo progetto e ho creato il mio laboratorio artigianale: oggi lavoro con soddisfazione a creare cose con le mie mani e neanche mi accorgo di quante ore dedico a ciò che mi appassiona davvero e mi dà anche da vivere.

Sara, 32 anni, Artigiana

Diventare un leader

Ho una piccola azienda che ho creato da solo 10 anni fa, dopo aver lasciato un lavoro da dipendente. La crisi che ha toccato anche la mia azienda mi aveva trascinato in un vortice di negatività. Per risparmiare risorse avevo rinunciato ad un collaboratore sobbarcandomi i suoi compiti, ma così dedicavo tempo a cose che avrei potuto delegare e cumulavo ogni giorno più frustrazione.

Il Coach mi ha indotto a riflettere sul mio ruolo di leader all’interno della mia azienda, sulla necessità di impiegare il tempo per pianificare ed elaborare strategie per superare il momento di difficoltà.

Maurizio, 52 anni, Imprenditore

Comunicare meglio con il socio

Lavoro con mio fratello da tanti anni, con ruoli ben definiti all’interno della nostra azienda. Lui la mente, io il braccio. Ho sempre avuto difficoltà ad esprimere i miei punti di vista aziendali, per paura dei suoi giudizi, per paura di non essere considerata. Ad un certo punto però non condividevo più le sue scelte aziendali, che mettevano a rischio il nostro lavoro. Il percorso di coaching mi ha insegnato nuove tecniche di comunicazione, modi diversi di dire la stessa cosa, rispettando contemporaneamente il bisogno di esprimere il mio punto di vista e il punto di vista dell’altro. Mio fratello di recente mi ha chiesto come ho fatto a convincerlo a fare scelte risultate assai positive per la nostra azienda e mi ha anche detto che avrei potuto farlo prima.

Laura, 45 anni, Imprenditrice

Dimagrire senza soffrire

Da tanto tempo affrontavo diete per il mio sovrappeso e sempre ne uscivo delusa ed ancora più rassegnata. Poi ho trovato il coach che mi ha insegnato un approccio diverso al problema del sovrappeso: non volevo più dimagrire, volevo invece riuscire a tornare ad indossare certi abiti, a mettere il bikini con gioia, a mangiare le cose buone assaporandole, a provare piacere facendo una attività fisica adatta a me, insomma a pregustare già la realizzazione del risultato che, in pochi mesi, è arrivato e mi dà così tanta soddisfazione che lo sto mantenendo nel tempo.

Sandra, 48 anni, Casalinga

Trattare con un figlio adolescente

Sono diventata mamma a 20 anni e due anni fa ho iniziato ad avere problemi nel gestire il rapporto con mio figlio adolescente. Mi sentivo e mi sento giovane, con idee moderne, ma improvvisamente tutto ciò che avevo sempre fatto con lui sembrava non funzionare più. All’inizio mi sono detta che era lui che avrebbe avuto bisogno di aiuto, per capire meglio se stesso e i cambiamenti della crescita. Poi un’amica mi ha parlato del coach con cui aveva fatto un breve percorso, che le aveva fatto comprendere l’importanza della respons- abilità (proprio così, come fossero due parole che significano Abilità di dare Risposte nuove e diverse alle situazioni problematiche) e così ho deciso anch’io di chiedere l’aiuto al coach per sviluppare la mia respons-abilità verso mio figlio.

Ho imparato a rispettare le sue scelte (diverse da quelle che farei io), a sospendere il giudizio quando non sono d’accordo, a parlargli con calma e non più urlando. E poi ho compreso l’uso del senso dell’ironia che aiuta spesso ad affrontare le situazioni problematiche con un figlio che preferisce cogliere i miei insegnamenti ridendo.

Graziella, 38 anni, Impiegata

Riprogettare la propria vita

Dopo l’università ho faticato un po’ a trovare lavoro finché ho preso il primo che mi è capitato. Ogni lunedì mattina mi sono alzato senza alcuna energia, senza alcuna motivazione e ho sperato sempre dentro di me che arrivasse presto il venerdì sera. Il fine settimana è sempre stato il momento migliore, senza pensieri, in giro con la mia ragazza e gli amici fino a tardi, qualche bevuta di troppo, fino ad un nuovo terribile lunedì mattina. Nessun progetto, un lasciarsi vivere scosso però dalla mia ragazza che ad un certo punto, pur dicendo di amarmi, mi ha lasciato. Questo improvviso scossone emotivo mi ha indotto a fermarmi ed a frequentare un coach per capire che cosa avrei potuto fare (per riconquistare lei). Il coach mi ha fatto lavorare sui miei sogni (non credevo di averne così tanti), ho imparato a trasformarli in obiettivi, a metterli in ordine di priorità, a focalizzarmi sulle azioni da portare avanti per garantirmi con buon margine di sicurezza il raggiungimento del primo obiettivo: cambiare lavoro. Da 6 mesi ho intrapreso una nuova attività, più vicina ai miei talenti e molto più soddisfacente: i risultati economici non sono ancora quelli desiderati, ma so che mantenendo il focus su ciò che desidero e lavorando duro entro i prossimi 6 mesi li farò migliorare.

Francesco, 30 anni, Assicuratore

Lavorare per obiettivi

Non sapevo che cosa fosse il coaching, l’ho scoperto tre anni fa quando mio marito mi ha lasciata, dopo una crisi di coppia dalla quale io non ce la facevo ad uscire, e mi sono ritrovata casalinga con un lavoro part-time nel network marketing che mi dava troppi pochi soldi per farcela da sola. Mia cugina, che vive lontano da me, mi ha parlato del coaching e mi ha consigliato di trovarne uno nella mia città.

Ci ho provato, all’inizio i costi mi sembravano troppo alti, ma ci sono volute poche settimane per fare pulizia dentro la mia mente e guardare al futuro con nuovi occhi. Così ho organizzato meglio le mie giornate, ho iniziato ad usare un’agenda, a fissare gli appuntamenti, a tenere un diario preciso delle persone incontrate, dei sì e dei no ricevuti, a programmare le azioni secondo una scaletta precisa. Ce l’ho quasi fatta, ho raggiunto molti obiettivi di tappa e sono vicina all’obiettivo finale: fra due mesi diventerò responsabile regionale del mio network. E non ho più alcuna preoccupazione economica.

Silvia, 37 anni, Venditrice Network

Migliorare la qualità della vita

Vivo solo da tanto tempo, sto bene economicamente, anche se continuo a lavorare per abitudine, perché in realtà non so bene come passare il tempo. Ho conosciuto il coaching leggendo dei libri e mi sono incuriosito al punto di cercare un coach, senza sapere bene che cosa avrei voluto chiedergli. Ho trovato in Nives una coach davvero preparata, che mi ha ascoltato con attenzione, che mi ha fatto tante domande che hanno aperto una nuova prospettiva alla mia vita. Non voglio più sopravvivere ma vivere pienamente facendo ciò che ho sempre desiderato fare, ma non ne ho mai avuto il tempo. Avrei sempre desiderato dipingere: mi sono iscritto ad un corso di disegno e pittura creativa ed ora mi diletto con pennelli e colori e non vedo l’ora che arrivino i momenti in cui posso farlo. Frequentare il corso mi ha anche fatto conoscere persone diverse ma unite dalla stessa passione e sono proprio felice di avere letto i libri sul coaching ed ancora di più di avere osato affidarmi ad una coach.

Mario, 58 anni, Architetto

Gestire il proprio tempo

Insegnante, mamma, moglie, figlia con una madre anziana da accudire: le mie giornate erano sempre piene, la stanchezza tanta, mai un momento per me. Il coach incontrato nella scuola dove insegno ha acceso dentro di me un desiderio di cambiamento.

Ho iniziato con entusiasmo un percorso di coaching dove ho imparato due cose per me fondamentali: ad organizzare meglio le mie giornate, distinguendo le cose importanti da quelle delegabili ad altri, e soprattutto a dire qualche No. Ho così ricavato tempo per me, per fare attività fisica, per una passeggiata con un’amica, per ascoltare musica e il miracolo è che tutti in casa sono più sereni perché io non alzo più la voce. E pensare che prima ce l’avevo con mio marito, con i miei figli, con mia mamma perché non mi capivano: è proprio vero, come dice il mio coach, che cambiare il mio modo di pormi e di comunicare ha fatto cambiare i comportamenti degli altri.

Marcella, 56 anni, Insegnante

Riprendere gli studi con successo

Ero un brillante studente di ingegneria fino alla laurea triennale, poi mi sono iscritto alla specialistica ed ho iniziato a rimanere indietro con gli esami. Mia sorella mi ha parlato della coach che aveva conosciuto in un corso sul dimagrire con il potere della mente e ci sono andato, a dire la verità senza troppa convinzione. All’inizio provavo anche imbarazzo a parlare del mio problema di studio, ma lei con calma mi ha fatto domande che man mano mi hanno permesso di vedere la situazione da un’altra prospettiva. Avevo perso la visione del mio futuro, non sapevo più perché mi ero iscritto ad ingegneria. Ora ho ben chiaro perché lo sto facendo, ho la certezza di ciò che voglio fare, essere, avere nel mio domani e gli esami sono diventati una passeggiata. Grazie cara coach!

Alfio, 23 anni, Studente

Perseguire un obiettivo

Sognavo fin da piccolo di diventare un calciatore professionista. Non ci sono ancora riuscito ma, grazie alla coach che mi hanno presentato nella società in cui gioco, oggi so che se voglio farcela devo essere disposto a pagarne il prezzo, ad allenarmi duramente, ad avere sempre in mente la meta che voglio raggiungere, a visualizzarmi là mentre indosso la maglia della seria A. Oggi so che, come dice la mia coach, ciò che è difficile è comunque possibile, perché se qualcuno ce l’ha fatta prima di te ce la puoi fare anche tu.

Federico, 19 anni, Calciatore

Ridefinire il proprio business

Avere creato la propria azienda a 25 anni e vederla sprofondare nella crisi era una cosa che non potevo accettare. Io che ero sempre stata combattiva mi facevo ora travolgere dagli eventi esterni e avevo perso la voglia di lottare. Per fortuna ho sempre avuto la capacità di chiedere aiuto nei momenti di difficoltà, a mia mamma, a mio papà, alla mia amica. Ma ora la questione era più problematica e loro, pur comprendendomi, non sembravano in grado di aiutarmi. Navigando in internet ho scoperto il business coach e mi sono affidata: ho ritrovato la motivazione e l’energia per affrontare le sfide di oggi ed insieme abbiamo identificato un’area di business a cui non avevo pensato e che già mi sta dando buone soddisfazioni. E’ proprio vero che a volte abbiamo bisogno di qualcuno che, con i giusti strumenti, ci faccia vedere le cose da un’altra prospettiva e la nostra mente si apre così al nuovo.

Simona, 39 anni, Commerciante

Insoddisfazione lavorativa

Ho conosciuto Nives come insegnante, e ho saputo in seguito che si era lanciata in una nuova avventura con “PuoiSeVuoi”.
La mia vita nel frattempo va avanti di pari passo con le mie frustrazioni lavorative legate ad una insoddisfazione personale in azienda. Ero diventato querulo e pesante da sopportare perché mi sfogavo inutilmente sui miei cari ed è stato allora che mi sono ricordato di Nives e del suo “PuoiSeVuoi”.
Volevo risolvere il mio stato comportamentale, e dopo un percorso introspettivo personalizzato, interessante, concreto e molto ben gestito, non solo ho smesso di lamentarmi del mio lavoro, ma (che sia stato un caso o no) ho anche ricevuto la promozione a cui ambivo da tempo.
Sono assolutamente soddisfatto della mia esperienza e ringrazio Nives.
Il passo più importante sta nel suonare quel citofono…tutto il resto sarà in discesa.

Anonimo, 28 anni, Impiegato

PRENOTA LA 1^ CONSULENZA 

RACCONTACI COSA POSSIAMO FARE PER TE